EXPO 2015

E' stato abbastanza facile narrare le geometrie, i colori, i simboli, le astrazioni. Un po' più difficile il racconto dei sapori. Viaggiando ho imparato a coglierne la tradizione, l'evoluzione e, soprattutto, il profumo limitando la loro fruizione al solo registro dei ricordi.
Visitando il villaggio, realizzavo la percezione di una perfetta simbiosi tra le architetture dei padiglioni e l'interesse universale che un tema come la nutrizione può suscitare. Anche se nel nostro Paese, al massimo, possiamo parlare di appetito e mai di fame, come in altri meno fortunati...