Il sognatore d'Amalfi

Volume

 

Costa d'Amalfi - Raito
Costa d'Amalfi - Raito

Bianchi scenari
scolpiti nel solco
di limpida memoria.
Chimera incontenibile
di generosa natura
e intensi colori.

Viuzze tremolanti
e gente marinara,
tetti assolati
e parole sussurrate.

Un passo dal cielo,
un palmo dal mare,
sempre nuovi incontri,
angeli forestieri,
chiome bionde
e camicie a fiori.

Alla porta un nuovo mondo,
senza anima e senza storia,
non conosce la pazienza,
con l’eloquio arrogante
e l’io conta più del noi.

Morsi di saggezza
ad acquietar voglia
di dannazione.

Non oso più cantare
le mie canzoni d’amore.
Ho perso l’amica luna,
mi manca il blu dell’alba,
cerco il profumo della notte.

 

Il vuoto ha ingoiato tutto,
anche l’ebbrezza del ricordo.

05.08.2013