Io

Volume

 

Madrid - Parco Juan Carlos I
Madrid - Parco Juan Carlos I


Le onde del male che tieni dentro
s’infrangono contro l’ottusità
della mia ragione.
Labbra di cartapesta
schiudono i miei giorni,
quando rose avvinte di passione
sbocciano e sfioriscono
in poche ore.
Ti rincorro, amore mio,
cado, mi alzo, corro, ricado,
irraggiungibile è la pace.
Resta l’algido soffio della tua essenza
e il mio urlo di silenzio.
Ma sono ancora qui.
Sono nato per amare, io.

 

25.02.2015