La Certosa

Volume

 

Padula - Certosa di San Lorenzo
Padula - Certosa di San Lorenzo

Nel chiarore del vespro invocato,
tonache bianche e ombre consuete
incedono lente col capo chinato.

Angelici canti e rose sbocciate,
geometrici segni e umide albe,
veli nebbiosi e parole negate.

Luogo di pace e di vera pazienza
ove fratelli quieti e obbedienti
bramano verità e pura sapienza.

Regole severe e legni tarlati,
rumori di chiavi e sordi silenzi,
letture divine e cappucci calati.

E quando, infine, chiama la morte,
è per tutti davvero un gran giorno,
a nuova vita lassù si apron le porte.

L’algida terra adesso diventa letto,
ben oltre il cielo attende la dimora,
una croce di legno sorgerà sul petto.

24/10/2012